logo iref SDS

 Programma di Screening del carcinoma colonrettale. Il secondo livello diagnostico


 


Programma di screening del carcinoma colonrettale.

Il secondo livello diagnostico

 

 

Per il workshop

Sede: I.Re.F.-Scuola di Direzione in Sanità

Via Copernico n. 38 – 20125 Milano

 

Venerdì 14 marzo 2008 - Codice: SDS 0809/AI1    Venerdì 28 marzo 2008 - Codice:  SDS 0809/BI1

Venerdì 18 aprile 2008 - Codice: SDS 0809/CI1

Per l’attività pratica

Sede: uno dei Centri di endoscopia selezionati

(vedi dettaglio)



 

PRESENTAZIONE

 

Regione Lombardia, a partire dal 2000 nell’ambito della pianificazione regionale e mediante l’adozione di specifiche linee guida, ha progressivamente attivato nelle diverse Asl e in collaborazione con le AO del territorio, programmi di prevenzione oncologica secondaria.

Nel 2005 sono stati avviati, ed oggi sono attivi in tutte le ASL,  programmi organizzati di screening del CCR mediante FOBT, rivolti alla popolazione residente tra i 50 ed i 69 anni.

A sostegno dell’avvio di tali programmi, Regione Lombardia ha individuato risorse aggiuntive ed ha reso esplicite, nell’ambito delle regole di esercizio regionali, obiettivi, modalità di finanziamento e di rendicontazione dell’attività. Inoltre ha curato specifiche iniziative di formazione rivolte agli operatori delle ASL e delle Aziende erogatrici coinvolte nell’attivazione dei processi al fine di condividere obiettivi, strumenti e metodi.

Infine, con DDGSAN 7248/2007 è stato adottato il documento "Organizzazione dei programmi di screening oncologici in Lombardia. Raccomandazioni per la qualità" predisposto da specifico gruppo di lavoro regionale allo scopo di condividere e valorizzare il lavoro fin qui svolto e di fornire indicazioni utili a rendere omogenea l’attività sul territorio regionale.

Tale documento, tra l’altro, offre indicazioni utili al miglioramento della qualità del secondo livello diagnostico dello screening del carcinoma colonrettale, coerentemente con le linee di indirizzo fin qui scaturite dai gruppi tecnici di riferimento attivi nell’ambito dell’Osservatorio Nazionale Screening e con le linee guida delle principali società scientifiche di settore.

 

OBIETTIVI

 

  1. Diffondere l’informazione sui contenuti di cui al DDGSAN 7248/2007;
  2. Favorire tra i programmi lombardi omogeneità di approccio in tema di organizzazione dell’endoscopia di screening secondo le attuali linee di indirizzo;
  3. Garantire la qualità tecnica del secondo livello diagnostico nell’ambito dello screening del carcinoma colonrettale in Lombardia;
  4. Sostenere l’integrazione delle professionalità ed avviare un confronto stabile all’interno dei programmi di screening lombardi.

STRUTTURA DEL PERCORSO

 

Il corso si svolge in due giornate:

 

q       la prima giornata è costituita dal Workshop "Qualità del secondo livello diagnostico nei programmi di screening del CCR", rivolto ai responsabili ASL ed  ai responsabili degli endoscopisti digestivi direttamente coinvolti nei programmi di screening lombardi;

 

q       la seconda giornata, che si svolgerà in sala endoscopica presso i Centri di endoscopia individuati e sotto indicati, prevede un’attività pratica volta ad approfondire "La qualità tecnica dell’endoscopia di screening". Tale attività dà seguito all’iniziativa "Train the Trainers" specificamente promossa in autunno dall’Osservatorio Nazionale Screening.

Si tratta di una formazione tra pari rivolta espressamente ai responsabili degli endoscopisti digestivi direttamente coinvolti nei programmi, con l’obiettivo di mettere in comune esperienze, condividendo percorsi, strategie terapeutiche, approccio metodologico e terminologia.

 

Si precisa che detti centri sono stati identificati secondo i seguenti criteri:

 

1)      Omogenea distribuzione sul territorio regionale

2)      Esperienza documentata in campo di colonscopia operativa in particolare nell’ambito di programmi di screening

3)      Struttura idonea ad ospitare corsi di aggiornamento

 

RESPONSABILE SCIENTIFICO
Dr.ssa Maria Elena Pirola – U.O. Prevenzione, tutela sanitaria e veterinaria
Direzione Generale Sanità Regione Lombardia

DIRETTORI SCIENTIFICI DEL CORSO
Cristiano Crosta – Istituto Europeo di Oncologia
Paolo Ravelli - A.O. "Bolognini" di Seriate

 

PARTECIPAZIONE E CREDITI ECM

La presenza minima richiesta è dell’80% delle ore totali previste.

Secondo le indicazioni contenute nella "Scheda di attribuzione Crediti Formativi" contenuta nella D.G.R. n° VII/18576 del 05/08/2004, all’evento sono stati preassegnati n. 5,25 crediti ECM, che verranno rilasciati esclusivamente al personale ASL.

Si segnala infatti che agli endoscopisti verranno rilasciati, a percorso formativo ultimato, ovvero in seguito allo svolgimento dell’attività pratica, 13,25 crediti ECM.

 

ORGANIZZATORE
I.Re.F. – Scuola di Direzione in Sanità
Dr.ssa Giovanna Rabbufetti
Telefono ufficio: 02/67.507.480
Fax ufficio: 02/67.507.477
e-mail: giovanna_rabbufetti@irefonline.it
sito internet: www.irefonline.it/sds


 

PRIMA GIORNATA:

WORKSHOP "QUALITA’ DEL SECONDO LIVELLO DIAGNOSTICO NEI PROGRAMMI DI SCREENING DEL CCR"

 

Sede: I.Re.F. – SDS, Via Copernico 38, Milano

I° edizione - 14 marzo 2008; II° edizione - 28 marzo 2008; III° edizione - 18 aprile 2008

 

Orario

Argomento

Docente

8:30–9:00

  Registrazione partecipanti

9:00-9:30

Lo screening del carcinoma colonrettale in Regione Lombardia:  stato dell’arte.pdf

M.E. Pirola

9:30–10:00

Monitoraggio e valutazione dei programmi : il manuale degli indicatori, con particolare riferimento  al secondo livello ed al trattamento.pdf

L. Bisanti

10.00–10.30

Organizzazione dell’endoscopia di screening 
 

P. Ravelli

10.30 -10.45

  Pausa

10.45–11.30

Qualità e performance dell’endoscopia di screening: monitoraggio e valutazione.pdf

 

C. Crosta

11.30–12.00

La sedazione nell’endoscopia di screening.pdf

F. Radaelli

12.00–12.30

Approccio al paziente in terapia anticoagulante/antiaggregante.pdf

P. Pizzetti

12.30–13.00

Discussione

 

13.00–14.00

  Pausa pranzo

14.00–14.45

Tecnica della colonscopia  - Tecnica della polipectomia - Tecnica della mucosectomia

F. Cosentino

 

 

14.45–15.15

La diagnosi anatomo patologica delle lesioni polipoidi
(Interazione con il patologo e decisione clinica)

V. Villanacci 

15.15–15.45

Linee guida sul follow up dopo polipectomia e chirurgia.pdf

documentazione aggiuntiva:
Scansione1.pdf
Scansione2.pdf

R. Gullotta

 

15.45–16.15

-         Indicazioni alla chirurgia per il polipo cancerizzato.pdf
Andreoni - presentazione.pdf

B. Andreoni

16.15–16.45

Illustrazione percorso successivo in sala endoscopica riservato agli endoscopisti.pdf
Discussione e Conclusioni

G. Minoli

16.45–17.00

Ritiro questionari di gradimento

  Consegna attestati di frequenza giornalieri e certificati ECM

 

DOCENTI

M. Elena Pirola – U.O. Prevenzione, tutela sanitaria e veterinaria - DG Sanità

L. Bisanti – Servizio Epidemiologia ASL della Città di Milano

P. Ravelli - Primario U.O. di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva AO Bolognini di Seriate

C. Crosta – Istituto Europeo di Oncologia

F. Radaelli – Uo Gastroenterologia, Ospedale Valduce di Como
P. Pizzetti - Istituto Nazionale dei Tumori

F. Cosentino – Presidente Nazionale SIED (Serivizio di Endoscopia Digestiva) AO San Paolo

V. Villanacci – II° anatomia patologica AO Spedali Civili di Brescia

R. Gullotta – Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Clinica AO San Carlo PD

B. Androni - Direttore della Divisione di Chirurgia Generale e Laparoscopia IEO

G. Minoli – Gastroenterologo e Presidente Nazionale AIGO

MATERIALE DIDATTICO

Per agevolare il lavoro d’aula è richiesta la conoscenza della seguente documentazione:

a) DDGSAN 7248/2007 - SCREENING ONCOLOGICI.pdf

b) RACCOMANDAZIONI MINISTERIALI.pdf

 

DESTINATARI

Responsabili ASL (o loro delegati) del programma di screening del CCR, e Responsabili dei centri di endoscopia digestiva coinvolti nello screening (o loro delegati).

Sono disponibili le tre classi del workshop

 I° edizione - 14 marzo 2008

visualizza la classe dei presenti
presenti prima edizione SDS 0809_AI.pdf

 II° edizione - 28 marzo 2008

visualizza la classe dei presenti
presenti alla seconda edizione SDS 0809_BI.pdf

 III° edizione - 18 aprile 2008 visualizza la classe dei presenti
presenti alla terza edizione SDS 0809_CI.pdf

 


SECONDA GIORNATA:
ATTIVITA’ PRATICA "LA QUALITA’ TECNICA DELL’ENDOSCOPIA DI SCREENING" 
DALLE ORE 8.00 ALLE ORE 16.00

 

La seconda giornata del percorso proposto prevede l’attività pratica presso n. 6 Centri di endoscopia, ad ognuno dei quali afferiscono due o più ASL, così come indicato di seguito.

 

La giornata, che si svolgerà dalle ore 8.00 alle ore 16.00, è rivolta esclusivamente agli endoscopisti che preventivamente avranno partecipato al workshop.

Verranno ammessi contemporaneamente alla sessione formativa 5 endoscopisti, che affiancheranno il Responsabile in qualità di "osservatori" dal momento dell’arrivo del paziente in struttura fino alla sua dimissione.

 

Di seguito trova la composizione delle classi.

 

 

AREA

Sede di effettuazione della
seconda giornata

Unità Operativa e Dirigente di struttura

Responsabili

sala endoscopica

visualizza classi
area 1.pdf

Ospedale Valduce di Como

Gastroenterologia
Dr. Teruzzi

Dr. Teruzzi

Dr. Spinzi

visualizza classi
area 2.pdf

A.O. Spedali Civili di Brescia

Endoscopia digestiva

Prof. Cestari

Prof. Cestari

Prof. Missale

visualizza classi
area 3.pdf

A.O. Bolognini di Seriate

Gastroenterologia

Dr. Ravelli

Dr. Ravelli

Dr. Castagna

visualizza classi
 
area 4.pdf

A.O. Ospedale Maggiore di Crema

Gastroenterologia

Dr. Zambelli

Dr. Zambelli

Dr. Lupinacci

Dr. De Grazia

visualizza classi
area 5.pdf

Istituto Europeo di Oncologia

Endoscopia digestiva

Dr. Crosta

Dr. Crosta

Dr.ssa Fiori

visualizza classi
area 6.pdf

IRCCS San Raffaele

Endoscopia digestiva

Prof. Testoni

Prof. Testoni

Dr. Masci